- primi vaccini antitumorali testati sui cani. OK!

(ANSA) – SYDNEY – Scienziati australiani hanno sviluppato un nuovo vaccino contro il cancro, creato dal tumore del paziente stesso. Test su cani hanno dato risultati positivi, aprendo la strada a sperimentazioni umane, previste entro un anno. Il vaccino, formulato da ricercatori dell’Istituto Kolling di Sydney, è stato sperimentato su 30 cani con melanoma avanzato, cancro osseo o al fegato e ha dimostrato non solo di rallentare la crescita del tumore originale, ma anche di prevenire lo sviluppo di nuovi tumori.

admin | 07.30.13 | Senza categoria, , , , , | No Comments |

- Curare il cancro dolcemente

Il padre di questa nuova cura è il dottore D’Abramo, che sarà ospite del Crom

Una nuova, semplice e rivoluzionaria terapia per combattere il cancro. La rivoluzione sta nell’usare soltanto farmaci “innocui”, cioé farmaci leggeri e poco “devastanti” per l’organismo umano come invece è la chemioterapia. Una cura che deve essere ancora autorizzata e ufficializzata, ma che è stata già brevettata e sperimentata con successo. Il padre di questa cura è il dottore Emanuele Ugo D’Abramo, che venerdì parteciperà ad un convegno nel centro ricerche oncologiche di Mercogliano, il Crom.

«Ho avuto due o tre fortune – rivela in anteprima spiegando la genesi della sua cura -. La prima fortuna è stata quella di avere un nonno farmacista, un padre farmacista, scrittore, giornalista politico, fondò e diresse per due anni il “Molise Avanti” durante il fascismo, sino a quando ha potuto; una sorella farmacista laureata con 110 e lode e la mia iscrizione a Farmacia per la seconda laurea, per la quale ho dato tutti gli esami rinunciando agli ultimi due perché ho avuto un interinato medico e la Farmacia non mi interessava più». (continua…)

admin | 04.04.13 | Senza categoria, , , , , | No Comments |

- Nuove speranze con il laser antitumore

Arriva dagli Usa il dispositivo laser Monteris AutoLITT, già approvato dalla FDA, che “cuoce” selettivamente le cellule tumorali lasciando intatti i tessuti sani

Al Barnes-Jewish Hospital è stato usato un nuovo dispositivo, il Monteris AutoLITT, capace di colpire in modo selettivo le cellule tumorali e cuocerle. Il dispositivo, già approvato dalla Food and Drug Administration statunitense (e presente in 3 ospedali), regala nuove speranze ai soggetti malati di cancro con quadri clinici molto complessi.
Il Monteris AutoLITT è un dispositivo laser pilotato dall’MRI (imaging a risonanza magnetica), che permette alla sonda di colpire solamente le cellule tumorali lasciando intatti i tessuti sani; una volta selezionate le cellule bersaglio, le cuoce dall’interno e le fa coagulare. (continua…)

admin | 10.13.10 | Senza categoria, , , , , | No Comments |

- Il Te verde contro il carcinoma ovarico

 
Il tè per prevenire il cancro ovaricoIl cancro dell’ovaio si ritiene sia al secondo posto tra le neoplasie maligne ginecologiche più diagnosticate. Tra tutte queste è quella segnata da un maggiore indice di mortalità.
Ne viene interessata circa 1 donna su 70 in peri-menopausa o post-menopausa e la prevenzione è un fattore molto importante. Tra le diverse possibilità di agire in modo preventivo pare ci sia anche il semplice bere una tazza di tè, sia nero che verde.Questo è quanto suggerisce un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Washington che ha analizzato lo stile di vita di circa 2.000 donne di varia estrazione sociale e impiego lavorativo.
Dai dati raccolti si è valutato che le donne che bevevano almeno una tazza di tè verde al giorno avevano il 54% di riduzione del rischio di sviluppare il cancro ovarico rispetto a quelle che non lo bevono. Allo stesso modo, bere una tazza di tè nero al giorno riduce il rischio del 50% secondo un altro studio del National Institute of Environmental Medicine di Stoccolma (Svezia).I fautori di questa protezione dal cancro sarebbero sostanze contenute sia nel tè verde che nel tè nero. Queste sostanze sono dette EGCG e hanno la capacità di legarsi a determinate proteine imputate di innescare lo sviluppo del cancro e la proliferazione delle cellule cancerose. (continua…)
admin | 06.05.10 | Senza categoria, , , , , , , , , , | No Comments |