Articoli

– I micro RNA che lasciano il tumore ovarico senza vasi sanguigni

Stampa
Una famiglia di microRNA ( miR – 200 ) blocca la progressione del cancro e dell metastasi inibendo la capacità del tumore di tessere nuovi vasi sanguigni peralimentarsi : i ricercatori della University of Texas MD Anderson Cancer Center rendono nota oggi la loro scoperta  su Nature Communications .
I ricercatori hanno scoperto che  pazienti con tumore aipolmoni, alle ovaie , ai reni o al seno (triplo negativo)  vivono più a lungo se hanno alti livelli di miR -200.
Esperimenti successivi hanno dimostrato per la prima volta che il miR- 200 ostacolano il nuovo sviluppo dei vasi sanguigni , ovvero l’angiogenesi .
“La consegna  di miR- 200 con nanoparticelle  blocca il  nuovo sviluppo di vasi sanguigni , riduce il  peso del tumore e inibisce la crescita delle  metastasi nei modelli murini di tutti e quattro i tipi di cancro “, ha detto Anil Sood , MD, professore di Oncologia Ginecologica , autore senior dello studio .
La scoperta del team evidenzia il potenziale terapeutico delle  nanoparticelle trasportatrici di  miR – 200 e di IL -8 come un possibile biomarcatore per identificare i pazienti che potrebbero trarre beneficio dal trattamento . Sood ha aggiunto che gli studi di sicurezza dovranno essere completate prima di dare il via alla sperimentazione clinica.
I topi trattati con miR- 200 hanno avuto una  riduzioni immediata  e notevole della massa  del tumore del polmone .
I risultati sono stati ripetuti con reni, ovaie e seno.
La riduzione dei vasi sanguigni diminuisce le  metastasi del 92 per cento.
Il trattamento nei topi inoltre non ha dimostrato nessuna tossicita.

No Comments Found

Rispondi