Archives

Articoli

– una nuova sperimentazione

Phoenix, Arizona (NAPSI) – I medici di tutto il mondo stanno reclutando donne con cancro ovarico ricorrente per partecipare a due nuovi studi di ricerca clinica denominati TRINOVA-1 e TRINOVA-2.

Anche se ci sono stati notevoli progressi nei trattamenti negli ultimi anni, spesso nelle donne trattate per carcinoma ovarico avanzato si verifica ancora una recidiva della malattia.

“Per le donne con carcinoma ovarico ricorrente, la partecipazione ad uno studio di ricerca clinica può essere un’opzione da considerare”, ha detto Bradley Monk, MD, ricercatore principale per lo studio-1 TRINOVA alla Catholic Healthcare West a Phoenix, AZ. “Le donne che partecipano a tali studi possono ricevere un farmaco sperimentale che può aiutare i ricercatori a trovare un nuovo modo per curare questa malattia.”

Lo scopo del TRINOVA-1 e TRINOVA-2 e’ di scoprire se l’aggiunta del farmaco sperimentale AMG 386 alla chemioterapia migliora la durata di tempo senza recidive della malattia rispetto al trattamento con sola chemioterapia.

AMG 386, sviluppato da Amgen, è un farmaco sperimentale nuovo conosciuto come un inibitore dell’angiogenesi. L’angiogenesi è il processo che l’organismo utilizza per far crescere nuovi vasi sanguigni che forniscono le cellule e gli organi con le sostanze nutritive e ossigeno di cui hanno bisogno per prosperare. Le cellule tumorali richiedono anche nuovi vasi sanguigni fornitura di ossigeno e nutrienti per permettere al tumore di crescere. Gli inibitori dell’angiogenesi sono progettati per bloccare lo sviluppo di questi vasi, affamando il cancro, rallenentando o prevenendo la crescita tumorale.

I partecipanti allo studio riceveranno un trattamento con chemioterapia più AMG 386 o la sola chemioterapia. Gli studi sono aperti alle donne con 18 anni di età o più , a cui sia stao diagnosticato con cancro ovarico ricorrente e siano gia’ state precedentemente trattate con chemioterapia per la gestione della loro malattia.

Partecipare a uno studio di ricerca clinica è una decisione volontaria e libera, che dovrebbe essere valutata e discussa con il proprio medico. Per ulteriori informazioni sui due nuovi studi di ricerca clinica, visita www.TRINOVAstudies.com.
I centri oncologici Italiani in cui verra’ iniziata la sperimentazione potete provarli qui
http://www.clinicaltrials.gov/ct2/show/study/NCT01204749?term=NCT01204749&rank=1&show_locs=Y#locn

Nessun Commento